Il paziente ansioso, le cure dentistiche e la collaborazione dell’anestesista

Spesse volte la paura del dentista aumenta nel paziente ansioso, il quale lo si riconosce per una serie di caratteristiche :

  • È sudato
  • È contratto
  • Stringe i braccioli della poltrona
  • Ha movimenti di difesa
  • Fa bruschi movimenti
  • Muove continuamente la lingua
  • Ha conati di vomito
  • Chiude continuamente la bocca
  • Salta gli appuntamenti

 

In questi casi cosa c’è da fare?

La soluzione è data da un dentista che si avvale della collaborazione dell’anestesista che pratica la sedazione cosciente.

La sedazione cosciente, pratica sempre più richiesta, effettuata da uno specialista in anestesiologia e rianimazione, consente al paziente di sottoporsi in completa sicurezza a tutte le terapie odontoiatriche, dalla più breve e semplice a quella più complessa e di lunga durata, senza percepire e ricordare nessuna sensazione sgradevole e/o dolorosa ( trattamento indolore  “ no panic “ ) .Permette altresì all’odontoiatra di eseguire il suo intervento senza interruzioni, dovute allo stato ansioso del paziente, con un notevole risparmio di tempo e con minore stress; entrambi fattori fondamentali per consentire la riduzione del numero delle sedute (riunire in un’unica seduta diverse procedure chirurgiche ).

È indicata per :

  • Interventi complessi e/o di lunga durata
  • Pazienti non collaboranti ( bambini, portatori di handicap, cerebrolesi)
  • Adulti odontofobici

 

La somministrazione del farmaco può avvenire per via :

  • Orale
  • Intramuscolare
  • Endovenosa

 

I farmaci sedativi hanno un’azione rilassante, inducono uno stato crepuscolare (sedazione cosciente)  e, inoltre, limitano la memoria del trattamento odontoiatrico (amnesia). Le cure saranno terminate vincendo l’ansia e la paura, e infine il paziente stesso dirà ‘’Non ricordo nulla’’, e il dentista risponderà ‘’Tutto bene, abbiamo fatto tutto’’. L’anestesista al termine della seduta, constatato il recupero delle capacità psico-fisiche, provvederà a dimettere il paziente.

Elio Bava
Medico chirurgo
Specialista in odontoiatria e protesi dentaria

Share This