IPERSENSIBILITÀ CHIMICA

IPERSENSIBILITÀ CHIMICA

Ipersensibilità denti

L’ipersensibilità chimica è un’ infiammazione multi sistemica, la persona risulta intollerante a molte sostanze, quali : metalli, sostanze chimiche ed ambientali.

Il primo segnale è una alterazione olfattiva, in quanto ne è coinvolto il nervo. Inutile dire che le pre esistenti otturazioni in amalgama dove si trova il mercurio (vedi altro articolo) possono fungere da input, per cui debbono essere tolte in ambiente ventilato e protetto, e sostituite da materiali inerti.

Le persone affette da ipersensibilità chimica hanno una iper attività dei recettori nervosi, al livello delle sinapsi. Inoltre, riferiscono dolori localizzati per un aumento del tono muscolare, e soprattutto a livello dell’articolazione templo mandibolare.

La prima cosa da fare è eliminare tutti i metalli presenti in bocca, che possono determinare una reattività immunitaria, e sostituirli con materiali biocompatibili privi di metallo, come la ceramica integrata.

In ogni caso è opportuno un’accurata visita medica e odontoiatrica, al fine si stabilire un corretto percorso terapeutico.

Share This