Odontoiatria omeopatica

Odontoiatria Omeopatica

Che cos’è e in cosa consiste

Il ricorso alla naturopatia si può applicare a una moltitudine di patologie odontoiatriche e comunque può essere di supporto all’intervento del dentista sempre se non c’è la necessità di ricorrere ai farmaci tradizionali. Ad esempio, nelle gengiviti accanto all’effetto decontaminante del laser a neodimio o a diodi, le preparazioni omeopatiche con mercuriussolubilis e la calendula officinalis ottengono ottimi risultati senza ricorrere agli antibiotici e agli antinfiammatori, perché la valutazione dell’odontoiatra ritiene che ci vuole un supporto all’intervento laser, ma che la situazione non richieda necessariamente l’invasività dell’antibiotico, quindi molte situazioni possono risolversi con l’aiuto dell’omeopatia.

Non è da meno l’intervento delle preparazioni omeopatiche nell’asportazione delle amalgame, cioè la sostituzione di vecchie otturazioni ricche di mercurio. In questo caso la disintossicazione delle amalgame viene fatta ricorrendo a preparati quali la nux vomica più l’ar più malaleuca alterni flora spesso risolve, citum lappa più borragoofficinalis più rhamnusfrangula più gentiana lutea.

Un’altra applicazione è sui denti decidui dei bambini quando questi danno dolore e a volte si accompagnano con diarrea: il ricorso a preparati di chamomilla più podophjllum dà ottimi risultati. Nell’herpes labiali l’uso del propolis.

Questi alcuni casi nei quali con la consulenza dell’omeopata possiamo dare terapie alternative ai farmaci ma non dimentichiamo che per i soggetti allergici o che non possono abusare di farmaci – come gli epatopatici o i sofferenti gastrici, ecc. – la collaborazione medico-dentista in molte patologie della bocca aiuta non poco: pensiamo ad alcune gengiviti dove non usiamo l’anestesia perché abbiamo il laser e non usiamo i farmaci perché abbiamo in studio il consulente omeopata.

La naturopatia e la medicina olistica intervengono su quei soggetti che hanno paura del dentista, al quale spesso è associato il dolore, non solo attraverso la somministrazione di rimedi naturali quali prunus cerasi fera più taraxacun officinale che hanno l’effetto di diminuire la tensione neuromuscolare che sta alla base della risposta emotiva del paziente, ma anche attraverso un supporto psicologico che si crea con l’équipe medica che vede il paziente non solo per il problema bocca ma anche nel suo insieme , nel riordinare il suo equilibrio bioenergetico per affrontare con serenità le cure dentistiche.

In altre parole riequilibrare con rimedi naturali gli stati ansiogeni che non permettono di affrontare le cure dentistiche con serenità senza ricorrere agli ansiolitici o a qualcosa di più invasivo col supporto del colloquio e dell’assistenza.

odontoiatria omeopatica 2

I NOSTRI CLIENTI

Cosa dicono i nostri clienti dopo il trattamento effettuato:

Prenota il tuo appuntamento!

Changing Lives One Smile At A Time!





Share This